Formulario Social Media

Mail destinatario*:
*
Mittente*:
*
Il suo messaggio*:
*

Un’assicurazione lunga una vita

Le esigenze di un essere umano cambiano nell’arco di tutta la vita, e con esse anche le aspettative nei confronti dell’assicurazione malattie. In questo articolo le mostriamo in che modo il personaggio fittizio Leila ha adeguato la propria assicurazione alle diverse fasi della sua esistenza.

Parto

Evviva! La piccola Leila viene alla luce. I genitori l’hanno già iscritta a ÖKK prima della nascita, stipulando per tutta la famiglia il pacchetto assicurativo ÖKK FAMILY e l’assicurazione complementare per i denti ÖKK DENTAL. Leila ha diritto al 50 % di sconto su ÖKK FAMILY, mentre ÖKK DENTAL è gratis nei primi tre anni di vita. Stipulare l’assicurazione con largo anticipo significa meno stress, anche perché nel primo mese di vita non è necessaria alcuna dichiarazione sullo stato di salute per essere ammessi nell’assicurazione complementare.

Diploma scolastico e inizio della formazione professionale

Leila conclude la scuola e inizia un apprendistato come disegnatrice edile. Questo significa che la ragazza entra in un rapporto di lavoro dipendente ed è assicurata contro gli infortuni tramite il datore di lavoro. Perciò i genitori comunicano a ÖKK che la copertura infortuni può essere esclusa dall’assicurazione di base di Leila. Un bel risparmio sui premi.

Maggiore età

Finalmente adulta! Tante libertà, ma anche qualche svantaggio. Nell’anno di calendario in cui Leila compie 19 anni, infatti, i premi dell’assicurazione di base salgono e lo sconto famiglia su ÖKK FAMILY scende al 20 %. Così, la famiglia decide di fissare un appuntamento con ÖKK per cercare eventuali possibilità di risparmio. Finora Leila aveva una franchigia di zero franchi. Dato che la ragazza non si ammala spesso e la famiglia è riuscita a mettere da parte abbastanza denaro, si sceglie di aumentare la franchigia di Leila a 2’500 franchi.

Viaggio intorno al mondo

Leila, che nel frattempo ha trovato lavoro come disegnatrice edile, decide di concedersi un viaggio di sei mesi in giro per il mondo. Per essere assicurata in modo ottimale anche in paesi esotici e dispendiosi dal punto di vista medico, decide di stipulare l’assicurazione viaggi ÖKK TOURIST SUBITO. Inoltre concorda con l’assicuratore del suo datore di lavoro una cosiddetta assicurazione mediante convenzione, altrimenti, dal trentunesimo giorno del congedo in poi, la sua copertura contro gli infortuni tramite il datore di lavoro decadrebbe. Con l’assicurazione mediante convenzione la copertura per gli infortuni non professionali viene prorogata fino a sei mesi. Dopo il viaggio Leila torna al suo vecchio posto di lavoro.

Casa e famiglia

Leila è incinta e decide di sposarsi. Visto che ÖKK è l’assicurazione numero 1 per le famiglie, anche suo marito passa a ÖKK. Tutta la famiglia, compresa la figlia non ancora nata, stipula il pacchetto ÖKK FAMILY e ÖKK DENTAL. Uno dei vantaggi? Dato che il marito di Leila e la nascitura sono nuovi clienti, la famiglia riceve in regalo da ÖKK sei mesi di pannolini gratis. Leila si rende conto di voler dedicare più tempo alla famiglia e si licenzia alla fine del congedo di maternità. Essendo una casalinga e non più un’impiegata, aggiunge alla sua assicurazione di base non solo l’assicurazione contro gli infortuni, ma anche ÖKK CAPITALE RISCHIO: in tal modo, in caso di invalidità a seguito di malattia o infortunio, non avrà una copertura inferiore a quella del marito, che è assicurato tramite il proprio datore di lavoro.

Lavoro a tempo parziale

Una volta che l’ultimo dei tre figli ha raggiunto l’età dell’obbligo scolastico, Leila riprende a lavorare al 50 %. Essendo nuovamente assicurata contro gli infortuni tramite il suo datore di lavoro, sospende la copertura infortuni compresa nell’assicurazione di base. Per farlo le bastano pochi clic sul sito di ÖKK. In questo modo Leila ha un risparmio sui premi del 7%.

Verso la pensione

Leila ha 58 anni, i figli sono ormai indipendenti. Il prodotto ÖKK FAMILY non è più molto consono alle sue esigenze, e ora la disponibilità economica è maggiore. Nella terza età, che notoriamente comporta un aumento della necessità di assistenza medica, Leila e il marito decidono di concedersi qualche comodità in più. Il consulente ÖKK ricorda loro che le assicurazioni complementari si possono stipulare soltanto entro il sessantesimo anno di vita. Così, i due decidono di passare subito a ÖKK PRIVATA.

Pensionamento

Leila va in pensione. Comunica a ÖKK che la copertura infortuni va nuovamente inclusa nell’assicurazione di base. Per tutto il resto, grazie a ÖKK PRIVATA ha una copertura eccellente. ÖKK le augura di trascorrere questo nuovo capitolo della sua vita in tutta salute!

Assicurazioni complementari

L’assicurazione di base non copre tutto: la integri con le assicurazioni complementari che più si adattano alle sue esigenze.