Formulario Social Media

Mail destinatario*:
*
Mittente*:
*
Il suo messaggio*:
*

Medicinali costosi

I farmaci attenuano il dolore, accelerano la guarigione, allungano la vita. E costano. Nel 2016 in Svizzera sono stati spesi ben 7 miliardi di franchi per i medicinali. Un quarto dei costi rimborsati da ÖKK rientrano in questa somma. Ecco una panoramica dei farmaci più cari, messi in conto a ÖKK.

  

I farmaci più cari per confezione


 

Una cosa salta subito all’occhio: i medicinali più cari vengono utilizzati in casi molto rari. Questo dipende dal fatto che essi vengono usati per trattare patologie gravi e relativamente rare, come alcuni tipi di cancro o malattie autoimmuni. Per ammortizzare i costi necessari per lo sviluppo di questi medicinali, le aziende farmaceutiche sono costrette a fissare prezzi elevati. Se per esempio si prendono i dieci farmaci più cari, emerge con chiarezza che la metà di loro serve a trattare l’epatite C, un virus che in Svizzera colpisce pur sempre 58’000 persone. Nonostante la riduzione del prezzo, una terapia farmacologica costa ancora circa 30’000 franchi.

 

Totale dei farmaci più costosi

 


Emergono tre elementi chiave: in primo luogo quanto sia costoso il trattamento dell’epatite C, in secondo luogo quanto siano costosi i trattamenti di malattie autoimmuni rare come il morbo di Crohn e infine che anche i farmaci rappresentano una causa dell’aumento dei costi della salute durante la vecchiaia: anche i medicamenti contro trombosi, osteoporosi e degenerazione maculare sono molto costosi. Ma in fondo chi di noi vorrebbe rinunciare ad avere una buona vista nella terza età?


Lo sapeva?
In Svizzera si stima che il 30 percento dei farmaci venga gettato via. Per questo è buona norma prestare attenzione alla grandezza della confezione e non acquistare quantità più grandi del necessario. Altra regola d’oro è smaltire i farmaci scaduti portandoli in farmacia: i medicinali sono rifiuti speciali!